Come si realizza il doppio chignon

Si avvicina l’appuntamento con il 14 febbraio. Tra le acconciature San Valentino 2020 ecco un look diverso dal solito, sbarazzino e irriverente: il double bun, ossia il doppio chignon, che si adatta a tutte le tipologie di viso. Si tratta inoltre di una soluzione pratica e semplice da realizzare a casa.

Ne esistono diverse versioni, da quello della principessa Leila di Guerre Stellari a quello di Sailor Moon, da varianti mini a quelle bon ton.

Per la variante base, con la scriminatura nel centro della testa, vanno divisi i capelli in due parti uguali. Scelta l’altezza a cui realizzare gli chignon, bisogna arrotolare le ciocche su se stesse. Per i capelli mossi o ricci, è più adatto un double bun dall’effetto spettinato. Per i capelli lisci, bisogna preparare la chioma mettendo un po’ di spray testurizzante sulle lunghezze, per una durata maggiore.

Le versioni di questa acconciatura sono numerosissime. Il doppio chignon può essere realizzato basso sulla nuca, sopra la testa, all’altezza delle orecchie, o anche laterale. Per uno stile da manga, ecco i bun donuts o la versione con i capelli sciolti dietro. Si può anche ideare con due trecce da girare su se stesse.

Per preparare i capelli, in fase di asciugatura va utilizzato un texturizzante spray che aiuta a modellare i capelli. Per evitare che l’umidità rovini tutto, una volta realizzato il raccolto, va applicato un fissante spray.

Per uno stile sexy, il double bun può essere abbinato a un make su cui spicca il rossetto rosso.

Ecco due tutorial che possono essere di aiuto: