Da non farsi mancare in valigia

Estate, temperature che sfiorano i 40 gradi, tasso d’umidità alle stelle, punture di zanzara, eritemi ed irritazioni: anche la bella stagione ha i suoi – poco piacevoli – ‘effetti collaterali’. Per fortuna natura e tecnologia ci vengono in soccorso con un freschissimo must have: l’acqua termale spray.

Emolliente, idratante e ricca di oligoelementi, è utilissima in ogni dove – in città, al mare e in montagna -, ad ogni età e in ogni momento della giornata: agisce in pochi istanti sugli arrossamenti causati dal caldo eccessivo, sulle irritazioni post-rasatura (per lui) e post-depilazione, sulla pelle che tira dopo un lungo viaggio in aereo o dopo una prolungata esposizione all’aria condizionata.

Pura e biologica, può essere utilizzata anche – e soprattutto – da chi ha la pelle molto sensibile ed è indicata per i bambini, ad esempio per lenire gli arrossamenti dei glutei dopo il cambio del pannolino. E non finisce qui: serve anche per far durare più a lungo il make up!

I brand di acqua termale spray più conosciuti sono tre, tutti francesi:

Avène: altamente lenitiva, è particolarmente indicata per le pelli ipersensibili e per le pelli allergiche;

La Roche Posay: ricca in selenio dalle proprietà anti-ossidanti e cicatrizzanti, è adatta ad ogni tipo di cute;

Vichy: dal cuore delle rocce magmatiche di Auvergne, grazie ai suoi minerali rari stimola la rigenerazione dell’epidermide.

Per ciascuno dei tre marchi, il prodotto è disponibile nel formato da 150 ml (costo indicativo 8 euro). Avène e La Roche Posay propongono anche la bomboletta da 300 ml (costo indicativo 12 euro). Dopo la nebulizzazione, lasciare agire qualche istante prima di asciugare delicatamente con una salvietta.