By O’Driù

Vi abbiamo anticipato qualcosa dell’ultima creazione di O’Driù lanciata a Pitti Fragranze 10. Ora torniamo sull’argomento più approfonditamente.

Angelo Orazio Pregoni, naso della casa di profumi milanese e fondatore del movimento Nouseart, ha ideato Allegradonna Muger del Paladio. Si tratta di una nuova fragranza estremamente femminile, dedica gloriosa a tutte le “donne nascoste dalla storia”, quelle donne che hanno saputo sopportare le loro fatiche e quelle del più celebre marito. Le donne di oggi più che mai sorreggono le complesse architetture della moderna famiglia e, come Allegradonna (moglie di  Andrea di Pietro, al secolo Palladio), rappresentano l’esempio del tutto muliebre di indipendenza e organizzazione.  Una bellezza che seduce con armi non solo estetiche e che non lascia spazio a fragilità e delicatezze banali, ma affascina con la determinazione, la conquista e l’accoglienza di un abbraccio cardine di tutte le vite che può comprendere.

L’apertura olfattiva della fragranza è conseguentemente ottimista e gioiosa: la mimosa trionfa nell’aria,  nel vento intriso di terra, di panni stesi  e di pane tostato. La vita riparte con faticosa felicità tra note profonde di angelica e galbano, tra sentori erbacei e balsamici che perdurano sino al drydown. Ed  ecco sprigionarsi il calore di un infuso, una pausa gestita con eleganza e sapienza, il rituale del riposo, dell’attimo mai sprecato e ancora galbano.

Prosegue dunque il mood di un’essenza dominante: Angelo Orazio Pregoni, dopo la Vetiver Experience di Supercilium con una C, propone la sua prima Galbanum Experience con Allegradonna Muger del Paladio, prodotto in soli 44 pezzi Su Misura per Dal Corso.