Dall’uso degli oli essenziali o dei sali, alle candele profumate

In questo periodo di forzata permanenza in casa, possiamo ritagliarci un po’ di tempo per il relax e affrontare al meglio le sfide imposte dal lockdown. Cosa c’è di meglio per distendersi e recuperare le energie di un bagno rilassante?

Ma come preparare un perfetto bagno rilassante fai da te a casa? Ecco tutti i passaggi

Prima di entrare in vasca, è importante predisporre tutto l’occorrente e creare la giusta atmosfera.

Il bagno dovrà essere pulito, caldo e accogliente, possibilmente poco illuminato. Per aiutarvi, potete accendere candele profumate in zone sicure, diffondere la musica che preferite, tenendo gli apparecchi elettrici lontano dall’acqua, e preparare asciugamani morbidi per prolungare il benessere quando uscirete dal bagno. Inoltre, potete sistemare un cuscinetto gonfiabile per appoggiare la testa. Spegnete il cellulare in modo da non essere disturbati e godere di qualche momento tutto per voi.

Potete quindi riempire la vasca con acqua calda, ma non troppo (la temperatura ideale è 37-38 gradi che rilassa i muscoli e ha un effetto detox), e aggiungere prodotti per la cura della pelle e il benessere. Tra questi, le bombe da bagno (trovi qui come realizzarle a casa), i sali o gli oli essenziali, il bicarbonato (bastano 4-5 cucchiai da sciogliere mescolando l’acqua), che aiuterà a purificare la pelle o ricette confezionate ad hoc.

Gli oli essenziali, oltre a rilassare aiutano anche ad idratare e nutrire la pelle. Basta aggiungerne 4-5 gocce una volta riempita la vasca e mescolare con la mano. Si può scegliere tra un’infinità di proposte: quello alla lavanda aiuta a ridurre stress e ansia ma, per questo, possono aiutare anche rosa, bergamotto, gelsomino, camomilla, ylang-ylang e mandarino. Se ai benefici degli oli essenziali si vuole aggiungere anche la cromoterapia, si possono usare anche petali di rose, fiori di camomilla o lavanda, che hanno anche un effetto calmante e decongestionante, o frutta essiccata. I fiori di camomilla e lavanda hanno anche un effetto calmante e decongestionante e sono l’ideale prima del riposo.

lavanda

lavanda

I sali da bagno aiutano invece a rilassare i muscoli. Si possono usare, in mancanza di sali colorati, 2-3 cucchiai di sale rosa dell’Himalaya o un pugno di sale da cucina. I sali di epsom, disponibili in erboristeria, hanno, invece, un effetto drenante.

Sarebbe meglio evitare detergenti che producono troppa schiuma perché potrebbero essere aggressivi per la pelle.

Il vostro bagno relax dovrà durare non più di 30 minuti: trascorso questo tempo la pelle in acqua potrebbe seccarsi a causa del calcare.

Alcune ricette per un bagno rilassante a casa

Per tonificare il corpo e distendersi, ecco una ricetta per un bagno rilassante in cui protagonista è la lavanda. Occorrono, bicarbonato, olio essenziale di lavanda e argilla oro.

Mettere in una ciotola due cucchiai di bicarbonato, un cucchiaio di argilla oro e 30 gocce di olio essenziale di lavanda. Miscelare con una spatola di legno. Versare il composto nell’acqua calda e immergersi per almeno 15 minuti.

Si possono anche preparare i sali da bagno a casa. Servono 5 cucchiai di sale grosso da cucina, 5 gocce di olio essenziale a piacere e qualche goccia di fragranza alimentare a piacere.

Aggiungere gli oli essenziali al sale grosso e poi la fragranza alimentare, amalgamare il composto e riporlo in un contenitore a chiusura ermetica. I sali potranno essere utilizzati dopo qualche tempo.

Cosa fare dopo il bagno

Al termine del bagno rilassante, eliminate eventuali residui di bagnoschiuma passando il getto dell’acqua tiepida su tutto il corpo. Una volta usciti dalla vasca asciugatevi bene e applicate una crema idratante o nutriente con un leggero massaggio. Se avete bisogno di favorire il riposo notturno, state al caldo e  preparatevi una tisana alla melissa, valeriana o camomilla.