Un progetto di successo del made in Italy

Uno dei progetti di profumeria artistica made in Italy lanciato lo scorso anno e capace di riscuotere subito grande successo è Blood Concept, una collezione di quattro fragranze unisex che prendono ispirazione dal sangue e dai suoi significati e simboli.

A lancaire l’idea Antonio Zuddas, pubblicitario e fotografo e Giovanni Castelli, designer e creativo, che hanno tradotto in questi scent l’istintualità di ciascuno riguardo alla scelta del proprio profumo.

A, B, AB e 0 – i nomi dei profumi riprendono quelli dei gruppi sanguigni – sono accomunati dal retrogusto metallico dell’elemento più denso della vita.

Il progetto di una linea più ampia e una grande attenzione al design contraddistinguono Blood Concept.

Ma veniamo alle fragranze.

A ha un carattere aromatico che si esprime con una testa di note fiorite che passano a un cuore di foglie di pomodoro e basilico per finire su un fondo di anice stellato e note metalliche.

B, legnoso e speziato, si apre su mela e ciliegia per lasciare spazio ad artemisia, pepe, melograno e the nero e terminare su patchouli, legno teck e note metalliche.

Carattere minerale per AB che si apre con aldeidi, alluminio e ardesia si schiude su un cuore di ciottoli e acqua per lasciare un fondo di legno di cedro e note metalliche.

0, infinee, è profondo e vanta una testa di timo e lampone per passare a zigolo, bacche di rosa canina e lasciare spazio a un finale di pelle, betulla, legno di cedro e note metalliche.