Parla Antonio Zuddas

A Esxence 2012 abbiamo incontrato i creatori dell’innovativo brand italiano Blood Concept, Giovanni Castelli e Antonio Zuddas. Quest’ultimo in particolare si è gentilmente concesso per illustrarci un po’ i loro profumi e spiegarci l’idea alla base del loro progetto.

Come è nato Blood Concept?
Innanzitutto Blood Concept non parla di sangue e basta, come molti potrebbero pensare, ma vuole raccontare la storia dell’uomo attraverso le importanti mutazioni che hanno coinvolto quello che è l’elemento vitale più importante. Solitamente quando si sceglie una fragranza ci si lascia influenzare da fattori esterni quali i ricordi e le emozioni. Blood Concept invece vuole rispondere alla domanda “Chi sono io?” sulla base di un approccio istintivo, che viene dal nostro interno. Diciamo quindi che Blood Concept non parla di sangue, ma parla di noi.

Attraverso la prima collezione, lanciata l’anno scorso, abbiamo ripercorso tutta l’evoluzione dell’uomo a partire dal primo gruppo sanguigno nato nella storia sino al più giovane, comparso circa 500.000 anni fa. Questo lo dice una teoria scientifica e noi abbiamo semplicemente interpretato in maniera artistica questi studi, che sostengono che ogni singolo gruppo è nato in un’era precisa. E ogni profumo della linea 0, A, B, AB rispecchia proprio le caratteristiche e le abitudini dell’uomo nell’era in cui è nato ogni gruppo.

Lo 0 è il primo gruppo sanguigno della storia, tipico dell’uomo solitario, cacciatore, che lotta ogni giorno contro la natura per sopravvivere. Abbiamo perciò creato una fragranza intensa, di pelle, viscerale, quasi come dal profondo della terra.

Ricordo comunque che le fragranze sono tutte unisex e presentano una piccola nota metallica finale, che è il nostro trademark. Richiama un po’ ironicamente l’odore del sangue, che è appunto un po’ ferroso.

Il gruppo sanguigno A nasce invece quando l’uomo diventa sedentario e inizia a cambiare la propria dieta e a vivere in piccoli gruppi. Perciò A è una fragranza verde, aromatica, come un tappeto di foglie.

Il gruppo B è nato nel periodo dei primi viaggi esplorativi, accompagnati dalla scoperta di nuovi cibi e di nuove spezie. Inoltre cominciano a mescolarsi le varie etnie. Si tratta quindi di uno scent multisfaccettato, creato con una gran quantità di ingredienti. Dando quasi l’idea di una nave carica di spezie che arriva dall’oriente.

E per ultimo, il gruppo sanguigno AB è il più giovane di tutti e rappresenta quindi l’uomo contemporaneo, moderno, totalmente distaccato dalla natura. Per questo motivo, così come siamo noi, la fragranza non ha elementi naturali, è più fredda e totalmente chimica e sintetica. E’ un profumo di rottura, che si ama o si odia in due secondi.

Faccio presente che non ci sono fiori in alcune delle fragranza, perchè rappresentano quel mondo di emozioni esterno da cui noi volevamo distaccarci.

E il vostro nuovo profumo?
+MAIl nuovo nato, +MA (Plasma), inizia la collezione Specials, che sarà una serie un po’ speciale, appunto. Con la prima linea siamo arrivati al giorni d’oggi. Quest’anno è il 2012 e rappresenta una sorta di marchio temporale per la storia dell’uomo. C’è chi lo chiama Apocalisse, chi Era dell’Acquario… Si avverte comunque una necessità implicita o esplicita di un nuovo inizio, di lasciarci alle spalle tutto il passato, depurandosi e ricominciando tutto da capo. Un po’ come quando dal sangue si estrae il plasma e si passa dal colore rosso, viscerale e intenso, al bianco e all’etereo del plasma. Per questo +MA è una fragranza senza nota metallica, pulita, chiara. Ciò non vuol dire che si tratti di una composizione semplice, ma è piuttosto confortevole. Si apre fresca, come dei panni stesi in una casa di campagna sotto il sole primaverile, e prosegue riscaldandosi, quasi a voler interpretare un abbraccio materno.
Di questo prodotto abbiamo anche una nuova versione che è l’olio profumato, che non unge, ma è molto nutriente. Così come il plasma contiene proteine ed altri elementi nutrienti, anche con la texture abbiamo voluto interpretare quest’idea.

Che progetti avete per il futuro?
Numerosi progetti futuri sono già in cantiere, non solo per quanto riguarda la profumeria, ma anche nell’ambito della moda. Comunque per ora godiamoci questo momento di tranquillità con +MA, perchè poi torneranno le note metalliche ancora più cattive di prima e si faranno ben sentire!

Sonia Colangelo