Via i nodi con qualche semplice accorgimento quotidiano

bambini

Basse temperature, cappelli, sciarpe, vento: spesso i capelli dei bambini sono difficili da pettinare e l’inverno li rende ancora più secchi e pieni di nodi, con conseguenti lacrime ogni volta che si usano pettine e spazzole per districarli.

Per far ritornare i capelli più gestibili, ecco qualche consiglio.

Per non seccarli troppo, non lavateli tutti i giorni e usate prodotti ipoallergenici e che non fanno schiuma.

Per evitare che si formino i nodi, pettinate i piccoli due o tre volte al giorno e spazzolate prima di andare a dormire.

Inoltre, potete usare qualche prodotto ad hoc per rendere i fusti più facili da gestire. Uno di questi è l’olio di cocco. Basta versarne alcune gocce sulla mano, applicarlo su tutta la capigliatura, dalle radici fino alle punte, e poi passare un pettine a denti larghi per sciogliere i nodi.

Potete anche provare un’altra strada. In una bottiglia con nebulizzatore, mischiate 100 ml d’acqua e 25 ml di aceto di mele. Una volta alla settimana applicatelo sui capelli umidi e lasciate in posa per 15 minuti e infine lavate come di consueto.

Cercate di evitare l’uso di piastre e phon troppo caldi.