Pennello o piumino?

Continuiamo il nostro viaggio all’interno del mondo della cipria con i consigli su come applicarla e alcuni trucchi per utilizzarla al meglio.

Quali sono, innanzitutto gli strumenti migliori per truccarsi con la poudre?

Partiamo dalla cipria in polvere. Per l’applicazione è bene impiegare piumini morbidi, che danno un effetto più coprente, o pennelli, disponibili in tutte le profumerie, che danno un risultato più naturale. Di pennelli ne esistono diverse tipologie, ma le principali sono quello bombato realizzato in setole sintetiche miste a naturali, per distribuire il prodotto su zone più ampie, e quello piatto, per le aree più piccole. Con un pennello molto ampio si crea uno strato sottilissimo in grado di dare molta luminosità al maquillage.

Per quanto riguarda la cipria compatta, il modo migliore per distribuirla è utilizzando una spugnetta morbida: generalmente se ne trova una all’interno della confezione del cosmetico o si acquista sfusa in tutte le profumerie. Se si predilige un prodotto più coprente, va applicato con un pennello grande o un kabuki, per fissare il trucco e uniformare l’incarnato.

Qualsiasi sia la tipologia, si tratta di un prodotto utilizzato principalmente sulla zona T del volto (fronte, naso e mento). Cipria in polvere e compatta vanno applicate partendo dal mento e dal collo e salendo verso l’alto, dopo aver messo il fondotinta, in modo da rendere omogeneo il colorito, oppure, dopo la crema da giorno.

Per un make up d’impatto, bisogna prima applicare la crema idratante, il correttore per nascondere le imperfezioni, il fondotinta e infine la cipria, per uniformare il tutto e dare un effetto raffinato e vellutato. Per quanto riguarda la poudre,  bisogna picchiettare il pennello, il piumino o la spugnetta sulla cipria rimuovendone l’eccesso agitando lo strumento sulla confezione almeno un paio di volte, e stenderla sul viso con movimenti circolari, effettuati dall’interno verso l’esterno e dall’alto verso il basso, in modo da coprire maggiormente le zone che risultano avere il problema del sebo in eccesso. Non dimenticatevi di stenderla anche su collo ed orecchie, di sfumarla verso l’attaccatura dei capelli e di rimuovere quella in eccesso. Attenzione al contorno occhi: qui è meglio applicare sempre la cipria con il piumino rimuovendo eventuali accumuli di fondotinta o correttore con le dita prima di procedere.

Se siete esperte e volete provare una cipria in polvere HD, sappiate che è un prodotto che va lavorato con un pennello e con movimenti circolari fino a portarla a fondersi con la pelle, per evitare effetti spiacevoli.

E le ciprie compatte colorate?

Ne esistono diversi colori e ogni tonalità ha una funzione differente. Giocando con il pennello si possono creare infinite sfumature e combinazioni di colore.

Il giallo è adatto alle carnagioni olivastre, per ravvivare l’abbronzatura che sta scomparendo e conferire un tocco sofisticato se si è sotto le luci artificiali. Si applica con un grosso pennello, sul viso già incipriato.
La cipria verde spegne i rossori diffusi e difetti come la couperose. Si mette sulla zona interessata dopo il fondotinta, premendo con il piumino, prima della cipria in polvere.
La multicolore racchiude tutti i colori citati, l’argento e l’oro, in diverse palline colorate che, “spazzolate” con un grosso pennello, lasciano una polvere multiriflesso. E’ un prodotto perfetto per la sera in grado di illuminare l’incarnato.

Qualche altro consiglio?

Vaporizzate sul viso acqua termale da una distanza di trenta centimetri per fissare il tutto.

La cipria si può applicare anche sulla palpebra per aumentare la tenuta dell’ombretto e sopra l’ombretto in crema per fissare il colore. Se avete scelto di truccare gli occhi con una nuance scura e volete evitare che il make up cada sugli zigomi o le occhiaie creando macchie difficili da rimuovere, applicate uno strato generoso di cipria trasparente sotto l’occhio e sugli zigomi in modo che l’ombretto si depositi sulla cipria e non sulla pelle. La poudre va poi rimossa con un pennello.

Se avete esagerato col fard, sfumatelo mettendo un po’ di cipria in polvere con il piumino.

Se volete ciglia più folte, incipriatele prima di mettere il mascara.

Se volete fissare il rossetto, applicate un primo strato di lipstick sulle labbra, stringete la bocca su un fazzoletto, stendete un velo di cipria e mettete nuovamente il rossetto con un pennellino. Vediamo i consigli di un esperto d’eccezione, Sean Penn nelle vesti di Cheyenne nel film “This must be the place“:

[youtube id=”GoOkFQOwcJU” width=”600″ height=”350″]

Nella foto una cipria compatta Jane Iredale