Dalla pulizia alla realizzazione di profumatori fai da te 

 

Creed, la candela Love in White

Dopo le pulizie di Pasqua, che quest’anno per molti di noi sono state particolarmente approfondite e ripetute vista la forzata permanenza in casa a causa del Coronavirus, possiamo impegnarci a mantenere i nostri spazi sempre profumati, tenendo lontano i cattivi odori.

Avere una casa piacevolmente odorosa rende più allegri i suoi abitanti e fa subito una buona impressione agli ospiti.

Purtroppo però non sempre è possibile pulire a fondo e conservare a lungo la sensazione di freschezza di un’abitazione appena rimessa in ordine. Inoltre, le finestre chiuse per tanto tempo, le scarpiere collocate in posti non idonei, soffritti e fritture, carne alla piastra cucinati spesso possono portare ad avere odori persistenti e sgradevoli, difficili da eliminare.

In realtà con qualche piccolo trucco, è possibile tenere lontani i sentori non graditi e avere sempre un’abitazione caratterizzata dalle proprie fragranze preferite.

Primo step per una casa profumata: la pulizia

Per avere una casa sempre accogliente e profumata o per lo meno priva di cattivi odori è d’obbligo tenerla pulita.

A volte basta qualche semplice accorgimento, ponendo maggior attenzione a dove gli odori sgradevoli rimangono in modo più persistente, come la cucina e il bagno.

In cucina, ad esempio, può essere utile usare l’aspiratore quando si prepara da mangiare, pulire con prodotti a base di candeggina e usare spray antiodore o profumati sulle tende, che tendono ad assorbire la puzza di fritture e soffritti. Va tenuta sotto controllo la lavastoviglie mentre dal frigo vanno rimossi almeno una volta alla settimana i cibi deteriorati o scaduti. Per quanto riguarda la pattumiera, si possono riporre sul fondo carta assorbente o batuffoli di cotone imbevuti di qualche goccia di olio essenziale o qualche cucchiaio di bicarbonato per far sì che non si formino cattivi odori.

In bagno, va prestata attenzione non solo ai lavabi e agli scarichi ma anche alla lavatrice, a porta-spazzolini da denti e porta-spazzola per la pulizia del wc.

Uno degli alleati principali per tenere pulita la casa ed evitare la puzza in modo naturale è il bicarbonato di sodio (trovi qui alcuni dei suoi utilizzi). Con questa sostanza, si può realizzare, ad esempio, una sorta di cattura-odori, semplicemente riponendolo in una ciotolina da esporre nei luoghi dove si fuma o dentro al frigorifero.

Le scarpiere non vanno collocate vicino agli ambienti di passaggio ma in zone come il disimpegno e vi possono essere inseriti prodotti cattura-odori.

Come profumare la casa in modo naturale

Se volete profumare la vostra casa con prodotti naturali e fai da te c’è una vastissima scelta di proposte, studiate per ogni ambiente. Si possono impiegare in mille modi oli essenziali, spezie, bucce di agrumi, fiori freschi e secchi.

Gli oli essenziali hanno diverse declinazioni: possono essere fatti consumare nei bruciatori assieme a un po’ d’acqua grazie al calore di una candela, oppure, se sistemati in un diffusore assieme a dell’acqua, possono essere spruzzati nell’ambiente. Un batuffolo di cotone imbevuto di oli essenziali può ravvivare con la sua fragranza i cuscini se riposto all’interno della federa, gli armadi e i cassetti, in luogo di altri tipi di profumatore o della saponette.

Per la libreria, si possono inserire nei libri fogli di carta assorbente tagliati come segnalibri dove sono state versate delle gocce di olio essenziale.

Gli oli essenziali, infine, possono ravvivare pout-pourri o altri profumatori posti in casa o nei cassetti, come i sacchetti di lavanda o essere utilizzati per realizzare accessori fai da te (qui la ricetta con il bicarbonato, qui quella per il profumatore per tessuti, qui quella per i gessetti profumati).

Tra le essenze più utilizzate ci sono gli agrumi per la cucina, accanto a menta, eucalipto e timo, per il salotto lavanda, iris, giacinto, pino, magnolia, mughetto e rosa. Per favorire il relax in camera ecco melissa, camomilla e tiglio. Ma le scelte sono molto più ampie: in occasione del Natale, ad esempio, si può optare per le spezie (qui trovate la ricetta per realizzare a casa l’olio essenziale di menta).

mughetto

 

Sarebbe preferibile utilizzare prodotti 100% naturali: fate quindi attenzione alle diciture delle etichette dove deve essere riportato chiaramente che si tratta di un prodotto completamente naturale.

Un’ottima soluzione, inoltre, può essere il pout-pourri, che oltre a profumare decora gli ambienti. Se ne trovano diversi sul mercato ma è facile anche realizzarlo da sè. Basta mettere insieme, a seconda dei gusti, fiori secchi profumati, come la lavanda e la camomilla, bacche di vaniglia, bastoncini di liquirizia, stecche di cannella, aghi di rosmarino, chiodi di garofano qualche cucchiaio di sale e alcune gocce di olio essenziale di una fragranza a vostra scelta. Questo insieme può essere riposto in ciotole o vasi da riporre nei vari spazi.

Nella stagione fredda, quando i caloriferi sono accesi, un rimedio al cattivo odore molto diffuso è quello di riporre bucce di agrumi sul termosifone. Una volta essiccate, si potranno sistemare in piccoli sacchetti di plastica forati, per poi riporle negli armadi e cassetti. Si può anche pensare, soprattutto nel periodo natalizio a decorare la cucina e il cesto della frutta con un pomander (trovi qui come realizzarlo).

Le piante aromatiche e da appartamento

Un notevole aiuto per mantenere fresca l’aria di casa arriva dalle piante. Tra queste, quelle aromatiche, come menta, gelsomino, caprifoglio, salvia, rosmarino, origano e lavanda, riempiono gli ambienti della loro essenza.

Alcune piante da appartamento consentono di migliorare la salubrità dell’aria, ripulendola da tossine e mantenendo il giusto livello di umidità. Tra queste ci sono la begonia, il ficus, la palma da datteri “nanal”, il falangio e la palma della fortuna.

Nella bella stagione, quando le finestre restano aperte, le piante fiorite messe sul terrazzo o sul balcone, infine, porteranno la loro essenza anche all’interno dell’abitazione.

Idee per gli acquisti

Se non avete tempo e preferite acquistare prodotti ad hoc, in commercio ce ne sono tantissimi e per tutte le esigenze: dai cattura-odori ai profumatori con bastoncini, dai diffusori alle candele, per arrivare agli spray.

Ecco i nostri ultimi articoli con accessori che potete acquistare per una casa profumata: