Donazioni e conversioni della produzione da parte delle aziende beauty

Dopo le segnalazioni di domenica scorsa, prosegue la nostra rassegna sulle iniziative delle aziende beauty per far fronte all’emergenza legata dalla diffusione del Coronavirus, con Shiseido, Mavive, ICR Industrie Cosmetiche Riunite, Laboratoires SVR, Arval, Bakel, Nu Skin e Dima Cosmetics.

Shiseido vuole aiutare le comunità più colpite dal virus Covid-19 con la donazione di 1 milione di Euro alla Croce Rossa (la donazione verrà divisa tra Francia, Italia, Spagna, Germania e UK) che lavora allo scopo di aiutare le persone più isolate e vulnerabili. Inoltre, le linee di produzione in genere destinate alle fragranze del gruppo, vengono convertite nella produzione di soluzioni idroalcoliche per integrare le provviste di materiali sanitari negli ospedali e nelle case di riposo. In riferimento poi allo specifico territorio italiano, la filiale Shiseido Italy contribuisce alle attività di solidarietà con l’acquisto di 3 ecografi destinati all’Ospedale Luigi Sacco di Milano.

Anche Mavive ha riconvertito parte della propria produzione. Grazie allo sforzo di tutto il personale dell’azienda e dei suoi partner che hanno colto la sfida con massimo entusiasmo e dedizione, la riconversione della produzione dall’alta profumeria ai prodotti igienizzanti è stata messa in atto e saranno distribuiti nel mercato da 700.000 a 1,5 milioni di prodotti igienizzanti mantenendo l’alta qualità tipica del Made in Italy e con un prezzo calmierato.

ICR Industrie Cosmetiche Riunite, azienda lodigiana attiva nel settore della profumeria selettiva, ha realizzato un nuovo gel per la pulizia delle mani con igienizzante per sostenere le strutture ospedaliere del territorio e far fronte alla loro cresciuta richiesta di questo prodotto. La realtà distribuirà gratuitamente questi prodotti agli Ospedali di Lodi, Codogno, Sant’Angelo Lodigiano e Casalpusterlengo.

Anche la svizzera Arval e Bakel – che ha anche donato di 350 confezioni di siero lenitivo al personale medico e sanitario dell’azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine – hanno riconvertito la produzione in gel idroalcolico.

Laboratoires SVR ha avviato una donazione di Cicavit+ a vari ospedali in tutta Italia tra cui San Raffaele di Milano, Humanitas Gavazzeni di Bergamo, policlinico Sant’Orsola di Bologna, Columbus Gemelli di Roma. Cicavit+ è una crema lenitiva, anti-segni, con azione riparatrice accelerata, la sua formula anti-prurito e anti- irritazione rafforzata, favorisce la cicatrizzazione senza segni e senza arrossamenti. La donazione serve a lenire i segni lasciati da maschere occhiali e visiere dopo ore e ore senza poterle mai togliere, segni che in alcuni casi sono vere e proprie lacerazioni in altri comunque segni profondi lasciati sulla pelle.

Nu Skin ha donato fondi alla Croce Rossa europea: tutte le donazioni Emea sono rivolte, in particolare, al sostegno dell’Italia e della Spagna e del loro immenso impegno nell’affrontare l’emergenza Covid-19. Inoltre, fino a maggio 2020, tutte le donazioni fatte nella regione Emea alla Fondazione Nu Skin Force for Good saranno assegnate alla Croce Rossa Europa a tutti gli interventi di
soccorso del Coronavirus in questo settore.

Infine, Dima Cosmetics ha sospeso temporaneamente la produzione di shampoo e cosmetici per dirottare le energie verso la produzione di una nuova linea – Handson – progettata in tempi record, per rispondere all’emergenza e mettere sul mercato uno speciale detergente mani arricchito con alcol ed attivi dalle proprietà disinfettanti e germicide ed il gel igienizzante formulato in linea con i suggerimenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in materia di produzione di gel igienizzanti. Per completare la gamma e rispondere a 360° alle attuali esigenze di protezione dei cittadini in questo particolare momento, Dima Cosmetics ha selezionato un partner sul territorio marchigiano specializzato nella produzione di mascherine per mettere a disposizione un set che completi il fabbisogno attuale di sicurezza e protezione.