Collezione di cinque profumi

Olivier Creedinterpreta il concetto di Acqua con una linea di cinque profumi che vuole tornare alle origini della profumeria.

Si tratta di fragranze leggere e cristalline ma allo stesso tempo persistenti. La collezione prende il nome di Acqua Originale ed è stata presentata a Esxence e Pitti Fragranze 12 e celebra il matrimonio tra aromi di legni, fiori e spezie, una fusione tra Oriente e Occidente.

Materie prime come lavanda, thè verde, cedro bianco, tuberosa e vetiver sono protagoniste di scent che sorprendono per la perfezione compositiva, i cui spiccati spunti frizzanti e dinamici rendono merito al significato di “originale”.

Aberdeen Lavander è caratterizzata da un bouquet in cui si fondono Occidente, dolce e frizzante di assenzio, lavanda scozzese, rosmarino e iris, e Oriente, intenso e speziato coi suoi sentori di patchouli e vetiver. Un esordio raggiante e fresco da cui sbocciano rosa e tuberosa animate da un’incalzante spruzzata di viola che lentamente si scalda in un corpo generoso e robusto.

In Asian Green Tea si fondono armonia e purezza in una combinazione di ingredienti dosati alla perfezione con gesti lenti e sapienti. Ospitale e accogliente il thé verde dà il benvenuto a sentori agrumati di mandarino e limone. Gustosi ribes e delicati boccioli di rosa e eliotropo esaltano l’aroma delle sue foglie.

Cedre Blanc è cristallino, vivace e brioso come una sorgente. Una melodia di toni legnosi diretta dal cedro bianco dà slancio alla composizione. Semi balsamici di cardamomo e steli di galbano dall’anima erbacea e croccante si inebriano del profumo del gelsomino.

Una melodia di limpidezza e trasparenza è Iris Tubereuse, con un’apertura nettamente verde di foglie di violetta che precede la delicatezza del rizoma di iris dagli accenni acquatici e un soffio di tuberosa, la cui sensualità si scioglie nella composizione.

Caldo e terroso per il vetiver, inondato di verde per le nuance erbacee del geranio è Vetiver Geranium. Profondo e deciso conserva un carattere luminoso per la presenza di delicati spunti gourmand di mela insaporita da limone e bergamotto. Il patchouli sottilmente acre e la cannella, pungente e dolce allo stesso tempo, diffondono un fascino misterioso.

L’estetica dei flaconi si propone di dare corpo all’anima trasparente, pura e immediata che caratterizza le Eau de Parfum. Un’evidente ispirazione a linee e forme del passato si traduce in una bottiglia che cattura la luce e la riflette in un gioco di chiaro e scuro. Il vetro viene lavorato da esperti maestri vetrai con una tecnica secolare e impiegando una sabbia rigorosamente originaria di Fontainebleau. Il prezioso flacone riporta il nome della fragranza incisa su una lamina metallica dorata ed è sigillato da un tappo a forma di diamante con il blasone a tre piume, simbolo della Maison.