Ha preso il via la manifestazione milanese dedicata alla profumeria artistica

Finalmente si è alzato il sipario sulla quarta edizione di Esxence, tra eventi, conferenze e tantissime novità presentate.

Se sarete alla manifestazione nei prossimi giorni, non potete non provare le ultime novità nel campo della profumeria artistica.

Di alcune vi avevamo già anticipato l’uscita: la Pamplemousse di Miller Harris, Vetiver Vert di Czech & Speake, la nuova linea Bespoke di Keiko Mecheri, Creed 250 Years Anniversary e Royal Arms di Floris.

In attesa di scoprire oggi la nuova fragranza di Clive Christian, ecco il vincitore dell’Indie Fifi Award 2012, Odin 06, di cui vi abbiamo parlato, le novità di marchi prestigiosissimi come Lubin e Montale, profumi per ambiente che uniscono arte e design e make up ricercato.

Vince per originalità lo stand Nasomatto, con una installazione artistica a rappresentare l’ultimo nato della gamma.

Tra novità contemporanee come Plasma lanciato da Blood Concept e il nuovo nato Olfactive Studio, due  realtà giovani che hanno un forte legame con social network e nuovi mezzi di comunicazione, e grandi ritorni come Habanita di Molinard con la formula storica racchiusa in una nuova veste creata da Lalique, i veri protagonisti non potevano che essere i profumi a partire dalle quattro novità presentate da Maria Candida Gentile, tra cui spiccano Lady  Day, Aurora di Carla Fracci, presente con il suo grande charme in fiera, Al Kimiya, profumo per mamme e bambini racchiuso in un preziosissimo flacone di Royal Crown, Candour di Humiecki & Graef, Nemer di Boadicea the Victorious.

Il neonato marchio Torre of Tuscany è presente con diverse novità tra cui Le Acque Profumate, versioni più leggere ma sempre affascinanti delle fragranze del brand.

Particolare la storia di Eight & Bob legata a John F. Kennedy o quella di S4P quattro profumi per la pace racchiusi in una fragile boccetta a forma di colomba creata da Simone Micheli ideati per la Fondazione Umberto Veronesi.

Torna anche Rancè con importanti novità tra tradizione e innovazione: ecco Pauline e la nuova linea Les Etoiles di Jean Sandra Rancè con tre scent molto femminili ispirati ai suoi viaggi.

Il chinotto ha dato vita a una fragranza ricca e particolare grazie ai savonesi di Abaton. Al loro stand potrete trovare e provare altre chicche speciali e scent fuori dal comune creati in un piccolo laboratorio ligure.

Oud, gardenia, gelsomino, essenze rare, flaconi di design, tappi presiosi: qual è il comune denominatore di queste creazioni? ogni profumo racconta una storia: siete pronti ad ascoltarla?