Il successo della quinta edizione
Cala il sipario sulla quinta edizione di Esxence – The Scent of Excellence, che si conferma con il successo di quest’anno punto di riferimento per il settore della profumeria artistica.

Alle anteprime internazionali, ai nuovi marchi, alle presenze storiche caratterizzanti di questo settore, si sono affiancati momenti di confronto e di approfondimento: elementi irrinunciabili per consolidare e diffondere i valori e le peculiarità di un settore che assiste negli ultimi anni ad un fiorire di iniziative e progetti che dimostrano quanta vitalità ed energia vi sia da spendere e quanta creatività si possa applicare, non solo nella realizzazione di fragranze e prodotti unici, ma anche di progettualità imprenditoriali innovative e originali.

Del Contest vi abbiamo già segnalato i protagonisti. Sono stati organizzati, inoltre, eventi con ospiti speciali, non solo all’interno del ricco calendario convegni, ma anche nell’area espositiva di Esxence: la presenza di AFM Atelier Fragranze Milano, Mouillettes & Co, Osmotheque e del Museo di Officina Profumo-Farmaceutica di S. Maria Novella ha permesso di accedere al cuore della profumeria artistica, scoprendo essenze, materie prime, strumenti e tecnologie conosciuti finora solo dagli addetti ai lavori.

Grande risalto anche alle figure storiche del mondo della profumeria, come Guy Robert e Josephine Catapano, le cui vite ed esperienze professionali sono state raccontate con grande passione da Michael Edwards. Novità di quest’anno l’area dedicata al design dei flaconi di profumo grazie alla mostra dedicata ai capolavori di Pierre Dinand che ne ha anche svelato storie e retroscena in un’affascinante presentazione.

La manifestazione ha accolto molti visitatori, tra operatori e appassionati, con una forte incidenza internazionale che ha rappresentato, sulle 5.815 presenze totali, circa il 65%, inludendo visitatori provenienti anche dal continente americano, l’Europa dell’Est, la Cina e i paesi Arabi. L’elevata professionalità degli operatori e l’eccellenza dei marchi esposti è stata garanzia di prestigio e
competenza.