Dagli Antichi Egizi ai giorni nostri

 

Uno degli accessori per il make up irrinunciabile nelle ultime stagioni è certamente l’eyeliner che consente di ottenere uno sguardo ultrafemminile e uno stile da film con un solo tratto. Le case cosmetiche ne propongono di diverse tipologie e numerose nuance, dal classico nero al prezioso oro, fino ai colori più intensi e vivaci come blu, verde, viola.

Ma qual è la storia di questo particolare trucco?

Il suo antenato è il kohl che ha 4000 anni di storia. Era diffuso nell’Antico Egitto dove veniva usato per ragioni estetiche e religiose nonchè protettive dai raggi solari e si otteneva bruciando minerali che poi venivano frantumati e ridotti in finissima polvere nera o grigia a volte blu. Questo trucco venne impiegato anche dai Romani.

Se nell’epoca medievale il make up viene pressochè bandito, è nel Rinascimento che torna il auge il maquillage classico: le donne riprendono a truccarsi gli occhi contornandoli con il bistro.

Dopo un nuovo abbandono del trucco nel 1700-1800, con l’avvento della civiltà borghese, è con il Novecento che il trucco sugli occhi raggiunge l’apice della sua diffusione e con questo l’eyeliner diventa diffusissimo, conoscendo un momento di gloria quasi ininterrotto, dagli anni 20-30 ai giorni nostri, raggiungendo il top del successo negli anni Sessanta, quando personaggi quali Audrey Hepburn, Claudia Cardinale, Marilyn Monroe e Brigitte Bardot lo hanno scelto come elemento principale del loro maquillage.

Nei primi anni del Secolo veniva usato dalle ballerine russe, le stesse che vengono prese come spunto da Elizabeth Arden e Helena Rubinstein. Dopo la scoperta della Tomba di Tutankhamon nel 1922 si è iniziato ad associare la linea sopra l’occhio a Cleopatra, prima, e poi a ballerine e performer.

Nell’epoca del cinema muto il nero con le ciglia finte la fanno da padrone, mentre il bianco e il blu sono i colori preferiti durante gli anni Settanta. Con gli anni Ottanta torna il trucco drammatico sulle ciglia che si vestono di numerosi strati di eyeliner associato ad ombretti brillanti. Nuance più sobrie associate a un maquillage meno evidente sono invece di moda negli anni Novanta.

Oggi moltissime donne comuni lo usano per intensificare lo sguardo e continua ad essere sfoggiato sulle passerelle di tutto il mondo e da star del calibro di Angelina Jolie, Jennifer Lopez e Adele… ma anche Johnny Depp, Keith Richards, Jared Leto… infatti anche i maschietti non disdegnano di sottolineare l’occhio con un deciso tratto nero nelle grandi occasioni.

Vedi anche:

Eyeliner, le varie tipologie

Eyeliner, istruzioni per l’uso

Le mille declinazioni dell’eyeliner

Eyeliner, ricette fai da te

Eyeliner, tre must have