La maison italiana reinterpreta la Baguette

Fendi lancia una nuova versione della sua borsa icona Baguette, nel modello classico e nano, che sono realizzate in una speciale pelle profumata.

Il progetto nasce da una collaborazione con Francis Kurkdjian, il cui marchio, come Fendi, è posseduto dal gruppo LVMH.

Nel 2014, il naso ha rilanciato la tradizione di profumare il cuoio, risalente ai maestri guantai del XII secolo, tecnica per la quale ha depositato un brevetto. Per la Baguette ha realizzato l’eau de parfum Frenesia, caratterizzata da note di cuoio e muschio avvolte in sentori di iris, che riflettono idealmente il profumo della pelle Selleria, utilizzata dalla casa romana per realizzare l’accessorio.

La profumazione viene preservata attraverso la struttura interna della pelle e consente alla borsa di diffondere il suo profumo per tre anni. Frenesia è anche disponibile in un flacone da 5 ml e può essere spruzzata sulla propria pelle o su una cartina che si può nascondere nella borsa per far durare ulteriormente nel tempo la fragranza.

Infine, l’artista e fotografa Christelle Boulé ha catturato l’anima di un’essenza, creando un’opera d’arte dedicata, stampata su dieci borse Baguette, in edizione limitata.