Alcune creazioni del famoso genio corso

Vi abbiamo parlato della vita di Francois Coty, una delle personalità più importanti della profumeria moderna. Ora la ripercorriamo attraverso alcune delle sue creazioni capaci di segnare la propria epoca, che si possono ancora sentire all’Osmothèque – Conservatoire International des Parfums de Versailles.

Cominciamo col suo primo profumo,

del 1904, racchiuso nella bottiglia creata da Baccarat. La fragranza è legata a un famoso aneddoto: Coty, dopo un appuntamento con il direttore dei Magazzini del Louvre che gli aveva negato la possibilità di commercializzare presso di loro il profumo, ne getta una bottiglia a terra. A quel punto i clienti chiedono a gran voce come potevano acquistarlo. Il centro accetta a quel punto di proporre la fragranza e in pochi giorni ne sono venduti più di cinquecento flaconi. Gli altri grandi magazzini fanno altrettanto. Con l’intraprendenza di Coty il mondo delle fragranze esce così dalle esclusive boutique dei profumieri per entrare in contatto con le masse. Il blend è ovviamente caratterizzato dalla nota di rosa, associata a quella di violetta e garofano.

L’anno dopo nasce L’Origan, un’altra fragranza floreale caratterizzata da geranio, violetta ed elitropio. In questo profumo Coty utilizza accanto a ingredienti naturali prodotti di sintesi.

E’ invece del 1910 Ambre Antique, interpretazione dell’ambra ravvivata da vaniglia e note più fresche e verdi. E’ la volta di L’Or del 1912 rcchiuso in un flacone di Lalique, blend floreale riscaldato dal tabacco, e di Iris, il primo profumo solifiore di Coty.

A segnare il mondo della profumeria moderna è stato Chypre, del 1917, che ha dato vita alla famiglia di fragranze che porta il suo nome. Con questo jus il naso corso ha voluto omaggiare Cipro, l’isola in cui secondo la mitologia è nata Venere, all’epoca meta preferita di vacanze per l’alta società. A caratterizzare quello che è considerato il capolavoro di Coty l’accordo di bergamotto, rosa, gelsomino, muschio di quercia, patchouli e labdano. Chypre non è stato il primo profumo dedicato alla splendida isola mediterranea, ma deriva da una lunga tradizione. Prima di questo profumo erano nati Chypre de Paris di Guerlain del 1909 e Chypre d’Orsay del 1912. Il blend ebbe un successo tale da essere riproposto per molti anni.