Un omaggio alla fantasia di Virginia Woolf

Torna Anaïs Biguine e Jardins D’Ecrivains con uno dei profumi autunno inverno 2013-2014 più visionari: si tratta di Orlando, dedicato all’omonimo romanzo di Virginia Woolf.

E’ un’interpretazione olfattiva di un personaggio dall’eterna gioventù e di una trama irrazionale che copre quattro secoli, dall’epoca elisabettiana all’anno 1928. La dualità del protagonista che da Lord si risveglierà Lady dopo un lungo sonno è esplorata nell’avvicendarsi delle note dell’eau de parfum unisex, in un contrasto tra l’esordio fresco e speziato di zenzero e un cuore più caldo che abbraccia l’oriente nel mix di ambra e chiodi di garofano.

Il mondo esotico suggerito dagli ingredienti richiama le pagine del romanzo in cui Orlando, lasciata la corte d’Inghilterra, partirà per l’Asia orientale. Nelle note di fondo dai contorni sfumati il musk si scioglie nel balsamo del Perù, un richiamo alla delicatezza d’animo e alla sensibilità di un personaggio che ha sedotto con il suo fascino trascendente la creatrice Anaïs Biguine.

Jardins D’Ecrivains Orlando

Piramide olfattiva
Note di testa: Arancia, Pepe Rosa, Zenzero
Note di cuore: Ambra, Patchouli, Chiodi di garofano
Note di fondo: Legno di guaiaco, Musk, Balsamo del Perù