Dalle tv profumate alle fragranze da mangiare

Film ad alto impatto olfattivo. Essenze che migliorano la resa sul lavoro. Fragranze da annusare e da assaggiare. Sono queste le nuove frontiere in materia di profumi destinate a stravolgere i mercati di tutto il mondo.

A partire da Smell It, la nuova televisione olfattiva progettata dall’azienda francese Olf Action e che promette di rivoluzionare l’universo dell’home entertainment: grazie ad una sofisticata tecnologia in grado di liberare una gamma di odori da alcuni speciali diffusori, lo spettatore percepirà anche il valore olfattivo di alcune immagini, con un coinvolgimento ancora maggiore.

Un coinvolgimento a scopi produttivi é invece l’obiettivo di alcuni datori di lavoro giapponesi, che hanno deciso di diffondere nei propri uffici essenze in grado di stimolare l’efficienza dei propri dipendenti: limone al mattino per dare la carica, fiori nel pomeriggio per aumentare la resistenza e fragranze di bosco verso sera per incrementare l’ottimismo. In alcuni grandi magazzini statunitensi e tedeschi, invece, l’aumento delle vendite si fa risalire all’utilizzo di alcuni profumatori per ambiente.

Infine, la più futuristica delle frontiere in materia “olfattiva” é rappresentata da Swallowable Parfum, la nuova linea di fragranze da mangiare. Vere e proprie capsule da mandar giuù come caramelle. Non solo per compiacere la tentazione di assaggiare una fragranza dal sentore particolarmente accattivante. La novità rivoluzionaria di questo prodotto sta nel fatto che la pastiglia profumata, dopo essere stata digerita, si diffonde attraverso la traspirazione della pelle. Una trovata dell’artista e body architect Lucy McRae che aspetta ancora di ottenere l’approvazione del Food and Drug Administration, ma che, una volta commercializzata, promette di far breccia nei nasi e nei palati di molti appassionati.

Da Extrait.it