Una storia che inizia nel 1798

 

Dopo avervi presentato Black Jade in occasione della Festa della Mamma 2012 torniamo a parlarvi della maison Lubin e del suo fondatore.

Profumiere dal 1798, inventore della “profumeria moderna”Pierre François Lubin crea la propria Maison de Parfumerie a Parigi. Fornisce ai personaggi più illustri e alle dame nastri profumati, maschere per il ballo e polvere di riso, e soprattutto essenze pregiate.  Questo gli permette di conquistare  rapidamente i favori della corte imperiale e di ottenere il titolo di profumiere della corte di Francia. Lubin  fu  inoltre il primo profumiere francese ad esportare le sue creazioni negli Stati Uniti d’America nel 1830, diventando da lì a poco  il profumiere dell’aristocrazia  americana.

Ciò che ha reso famoso Lubin è il fatto di aver “inventato la Profumeria Moderna”: fino a quel momento i profumieri  creavano  essenze uniche ed esclusive per chi commissionava il lavoro.  Lubin  fu il primo a produrre in serie le sue creazioni, iniziando così ad industrializzare la produzione e ideando il concetto che la stesso profumo potesse essere indossato da più persone.

Tra le fragranze, di cui torneremo a parlarvi a breve, citiamo Idole, creato da Olivia Giacobetti, Gin Fizz e Figaro.