Un trucco glamour, facile da realizzare e adatto a ogni situazione e look

smokey-eyes-nero

 

Si avvicinano le feste e come ogni anno cominciamo a definire quali sono gli appuntamenti a cui partecipare, i regali, gli abiti, i make up, le acconciature e gli accessori.

Se state già pensando a quale trucco sfoggiare in occasione del Natale 2015 o del Capodanno 2016, che sia cenone in un hotel di lusso, festa a casa di amici o pranzo con i parenti, per andare sul sicuro, potete puntare su un grande classico: lo smokey eyes nero. Si tratta di un make up facile da realizzare, versatile, attuale e adatto ad accompagnare qualiasi look, dal tubino allo stile più stravagante, e qualsiasi acconciatura, dalle teste voluminose dal mood holliwoodiano allo chignon. Un maquillage intenso e sexy che potete poi riproporre in versione più leggera nella vita di tutti i giorni e più marcata con glitter in occasione di party e uscite in discoteca.

Vediamo come realizzare lo smokey eyes nero in 10 mosse:

  1. E’ molto importante per questo tipo di trucco sfoggiare un viso uniforme senza dare l’effetto di pesantezza. Per questo l’ideale è un fondotinta con media coprenza da associare a un correttore specifico per le parti più critiche. Per un risultato duraturo, la base va fissata con un velo di cipria, facendo attenzione a non eccedere con le quantità, e scaldata con un fard color pesca.
  2. Passando agli occhi, si applica un primer su tutta la palpebra, anche sulla rima esterna inferiore lungo la linea delle ciglia, che aiuterà a fissare bene l’ombretto e a evitare che si formino accumuli di polveri nelle pieghe della palpebra.
  3. Su tutta la palpebra mobile superiore si applica la matita nera oppure l’eyeliner nero da sfumare con le dita verso le sopracciglia per creare la base dello smokey eyes.
  4. Si deve quindi applicare l’ombretto nero e con un pennello a lingua di gatto sfumare il tutto con un movimento che va dal basso verso l’alto. Attenzione a non eccedere nella quantità di polvere che potrebbe cadervi sulle guance o portarvi al temuto “effetto panda”.
  5. Quindi, si stende un ombretto chiaro shimmer o un illuminante nel centro della palpebra. Per creare un punto luce, invece, con un pennellino fine tracciare una piccola v nell’angolo interno dell’occhio.
  6. L’ombretto chiaro opaco va steso sotto l’arcata sopraccigliare. Lo spazio ancora non truccato tra i due ombretti può essere riempito con il fard usato per le guance o con altro ombretto, nero per un mood davvero dark, o con un’altra nuance adatta al resto del look, dal viola al blu, dal marrone al grigio.
  7. E’ il momento dell’eyeliner, con cui definire il contorno esterno della palpebra superiore e della palpebra inferiore, tracciando la coda in diagonale in modo che prosegua idealmente la linea della rima inferiore dell’occhio. Applicare il kajal nella rima interna.
  8. A questo punto si possono applicare le ciglia finte, per un tocco più drammatico, e poi passare al mascara.
  9. Le sopracciglia vanno pettinate verso l’alto e poi definite con una matita dello stesso colore dei capelli.
  10. Infine, per portare tutta l’attenzione sul vostro splendido smokey eyes nero, evitate rossetti dalle tonalità troppo accese e sature che appesantirebbero il tutto, ma optate per un lipstick dalla nuance nude, dal beige al rosa, oppure per un gloss.