Premio Accademia del profumo

Chloé e Dior si aggiudicano l’edizione 2020 del Premio Accademia del profumo, Miglior Profumo 2020. Vincono, in particolare, Chloé l’eau e Dior sauvage parfum proclamati, rispettivamente, miglior profumo dell’anno femminile e maschile.

I riconoscimenti per la miglior comunicazione sono stati invece assegnati a Gucci guilty pour femme e Born in Roma uomo Valentino dalla Giuria vip.

La scelta dei vincitori delle altre sei categorie è stata affidata alla giuria tecnica, formata dalla commissione direttiva di Accademia del profumo, insieme a esponenti del retail, giornalisti beauty e blogger.

Nel campo della profumeria artistica,vince Tom Ford lavender extreme come miglior profumo collezione esclusiva grande marca, Poppy&Barley Jo Malone London come miglior profumo artistico marca affiliata e Arancia di Sicilia Perris Monte Carlo come miglior profumo artistico marca indipendente.

Narciso Rodriguez for her pure musc, del naso creatore Sonia Constant, e Bottega Veneta Illusione for him, firmato dal naso Antoine Maisondieu, sono stati valutati le migliori creazioni olfattive dell’anno, attraverso un processo di selezione interamente in blind.

Bulgari ha dominato la categoria miglior profumo made in Italy, ottenendo il premio sia per il ramo femminile, con Splendida tubereuse mystique, che per quello maschile, con Bulgari man wood neroli. Per il miglior packaging hanno conquistato la vittoria il femminile Idôle Lancôme e il maschile Montblanc explorer.

E’ stato consegnato anche un riconoscimento speciale al naso creatore del profumo che ha raggiunto i migliori risultati di vendita, a valore e a volume, nei primi sei mesi dal lancio sul mercato italiano: Louise Turner per Good girl Carolina Herrera.

Dall’1 al 15 luglio i consumatori potranno partecipare al concorso instant win sui profili Facebook e Instagram di Accademia per vincere i migliori profumi dell’anno, che si potranno anche provare nelle 500 profumerie selezionate che ospitano l’espositore dedicato al Premio.