Dal 10 al 14 gennaio

Dopo Pitti, torna anche Milano Moda Uomo, in programma dal 10 al 14 gennaio 2020. Saranno svelate 77 collezioni, contro le 56 della scorsa stagione, con 26 sfilate, 46 presentazioni e 5 presentazioni su appuntamento (qui il calendario completo).

Tornano a sfilare a Milano Gucci, N°21, Salvatore Ferragamo e Prada oltre a Msgm, Iceberg e Miaoran. Tre i debutti, Fabio Quaranta, Han Kjøbenhavn e Reshake.

A inaugurare la kermesse sarà Dsquared2 il 10 gennaio, che celebrerà il suo 25esimo anniversario, seguito da Ermenegildo Zegna. In calendario anche Stella McCartney e Alexander McQueen che sveleranno le proprie collezioni autunno inverno 2020-21 attraverso delle presentazioni.

Presentano inoltre per la prima volta Philippe Model Paris, Piacenza Cashmere, KB Hong, United Standard, Marinella, Matchless London, B+Plus e Chorustyle, mentre torna a presentare Harmont & Blaine.

Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Confartigianato Imprese e con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico e Ice Agenzia ha inoltre presentato un progetto di valorizzazione della settimana della moda uomo, una serie di iniziative per presentare a livello internazionale Milano e l’Italia come polo produttivo della moda. Tra le varie iniziative, spicca la collaborazione tra Cnmi e il British Fashion Council che porterà a Milano una parte della London Fashion Week. London show Room sarà ospitato dallo Spazio Savona 56 e vedrà la partecipazione di 10 designer emergenti inglesi e 5 italiani. Protagonisti del progetto saranno anche gli studenti italiani che studiano nelle scuole di moda inglesi, sottolineando la sinergia tra il sistema formativo italiano e quello inglese.