Tutto sulla spezia delle feste

Uno dei profumi più tipici del Natale è lo zenzero, ingrediente molto apprezzato in cucina, che caratterizza piatti anche molto diversi tra loro, tra cui i biscotti pan di zenzero, che ravvivano le casa nel periodo festivo.

Questo particolare aroma, caldo, speziato ed esotico, è apprezzato in profumeria, in cui si usa l’olio essenziale. Lo troviamo infatti in molte creazioni dal carattere orientale, speziato ed esperidato, come Armani Code, Burberry Brit, Dolce & Gabbana The One, Calvin Klein Euphoria Men e Ralph Lauren Romance. Questo olio essenziale deriva dalla pianta erbacea a rizoma polposo coltivata in Cina, Giappone, Giamaica e Africa e si ottiene dalla distillazione al vapore acqueo dei rizomi puliti, spellati e seccati.

Vediamo più da vicino qualcosa di questo fantastico ingrediente della profumeria.

Lo Zingiber officinale, in italiano zenzero, è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Zinziberacee e originaria dell’Asia orientale, che ha l’aspetto di una canna con grossi rizomi orizzontali tuberosi, molto aromatici. La varietà cinese ha un sapore più intenso, mentre quella giamaicana è la più apprezzata per l’aroma. La spezia è rappresentata dal rizoma  usato, oltre che in profumeria e in cucina, nella creazione di liquori, birre e di bibite dissetanti e in molteplici utilizzi in medicina.

Lo zenzero viene coltivato come pianta medicinale e terapeutica fin da tempi antichissimi per le sue numerose proprietà confermate spesso da recenti studi scientifici: è antisettico, antinausea, favorisce la digestione, stimola l’organismo, combatte le ulcere, è un efficace ricostituente e stimolante per la circolazione e molto altro ancora.

A diffonderlo in Europa gli antichi romani, mentre era già conosciuto da tempo in Estremo Oriente. Oggi la coltivazione è diffusa in molti paesi con clima tropicale ma il maggior produttore è l’India che da sola fornisce più del 35% della produzione mondiale. Se un tempo, vista la lentezza dei trasporti, si poteva trovare solo essiccato, oggi si può acquistare fresco.

Qualche idea gustosa? Ecco il tonificante e stimolante frullato di mela e zenzero e il classico pan di zenzero, tipico del Natale, ossia i biscotti speziati da appendere all’albero che prendono le forme di omini, casette e altri soggetti legati alle festività.

Frullato di mela e zenzero. Centrifugare quattro mele rosse con la buccia e dieci centimetri di zenzero fresco tagliato a fettine. Versare nei bicchieri aggiungere due foglie di menta e dolcificare con miele a piacere.

Pan di zenzero

Ingredienti: 1/2 cucchiaino di bicarbonato, 150 gr di burro, 2 cucchiai di zenzero in polvere, 2 cucchiai di cannella in polvere, 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere, 1/4 di cucchiaino di noce moscata in polvere, 350 gr di farina tipo 00, 160 gr di zucchero, 150 gr di miele, un uovo, un pizzoco di sale.

In una ciotola setacciate farina e zucchero, aggiungete le spezie e il bicarbonato e il burro freddo tagliato a pezzi. Unire il miele fino a ottenere un  composto che sembra sbirciolarsi. Inserire l’uovo e impastare anche qualche istante fino a ottenere una palla. Questo impasto va avvolto nella pellicola trasparente e va fatto riposare in frigo per due ore. Va quindi steso col mattarello fino ad avere una sfoglia di 4 mm. Largo alla fantasia! Ritagliate le forme dei biscotti aiutandovi col tagliapasta e ponete i dolcetti su una teglia coperta con cartaforno. I dolci devono cuocere nel forno scaldato a 180° per circa 10 min fino a che non arrivano ad avere un bel colore dorato.

Per decorare, preparate una glassa montando a neve ferma albume d’uovo e incorporando zucchero a velo. Aggiungete a piacere coloranti alimentari e applicatela sui biscotti con una tasca da pasticcere.