Consigli e tendenze moda, tra tonalità shock e pastello

In questo ultimo strascico di maggio, fanno finalmente capolino le prime avvisaglie della bella stagione e con esse la voglia di estate, accompagnata dal desiderio di sfoggiare i must have del momento: capi coloratissimi, abiti leggeri e i tanto amati sandali. Ma cosa abbinare a quest’ultimi se non piedi perfetti?

Per iniziare, è sicuramente necessario un trattamento di bellezza, una pedicure completa volta a valorizzare anche questa parte del corpo. Per prima cosa, trattare la pelle con un esfoliante per rendere levigate anche le parti comunemente soggette a callosità, seguito da un pediluvio in acqua tiepida, che può essere impreziosito da essenze e oli profumati o con bicarbonato, del quale abbiamo già elencato le numerose proprietà di bellezza.  Approfittando di una pelle più morbida, trattare le estremità dei piedi con la pietra pomice o una raspa, limando poi le unghie preferibilmente con una lima di carta per non danneggiarle; per quanto riguarda pellicine  e  cuticole, evitare sempre di tagliarle, ma limitarsi a spingerle indietro con un bastoncino per poi stendere un velo d’olio ammorbidente, come olio d’oliva o di mandorle, per le amanti del fai da te.

Ora i piedi di fata hanno subito un trattamento di bellezza completo, sono pronti per lo  smalto, ma, partendo sempre da una base protettiva chiara, quale tonalità scegliere?

Per la primavera estate 2013, uno dei protagonisti è sicuramente il bianco, in grado di far risaltare qualsiasi incarnato e ideale abbinato alla tintarella, una cromia molto intensa, ma che richiede senza dubbio particolare cura. Qualche idea? I marchi che hanno proposto questa colorazione sono moltissimi, tra questi Essie con Blanc, Alpine Snow di OPI e White di Pupa.

Ma l’estate, si sa, richiama anche la voglia di tornare alla vita, con colori sempre nuovi tutti da sfoggiare. Nelle varianti pastello e fluo, le proposte si declinano nelle romantiche tonalità rosa e avorio – come Lilis, Azur Bel Argus di Chanel, Ivory, White Pink e l’originalissimo Bubbles Effect di Pupa –  per poi passare alle gradazioni shock che vanno dal verde all’azzurro, dall’arancione al giallo e fucsia, come la palette trendy di Dior – Vernis nelle varianti Tutu, Rosy Bow, Gris Trianon e Cruiser con le cromie Lime, Mango o Pasteque -.

Francesca Tommasi