Eleganza o no?

 

Chissà che cosa avrebbe pensato Mademoiselle Coco di una pop star come Rihanna. Per l’inventrice della petite robe noire, dell’eleganza sobria esaltata dal nero con un tocco di perle a cascata al collo e le camelie sul cappello, la cantante di Barbados, che ormai non ha più un angolo di pelle da mostrare – e nemmeno parti intime -, forse sarebbe sembrata, un filo sopra le righe e inelegante – per i canoni dell’epoca -.

Ma, la società cambia e a dirigere creativamente la maison Chanel, oggi, invece, regna sovrano quel genio del business e della sregolatezza ironica di Karl Lagerfeld. Lui stesso testimonial che ha pubblicizzato praticamente quasi ogni prodotto, che non ha paura degli eccessi, né dei contrasti, ma che la storia della moda la conosce assai bene, ha già sdoganato la cantante qualche mese fa, invitandola a una sfilata.

La cantante, fan del marchio, ha già indossato alcuni capi della maison nella vita fuori dal palco, ma questa volta ha fatto uno step in più. Nel video molto spinto, Pour it up, al limite del porno e molto criticato dalle associazioni americane che si schierano a favore dei diritti dei minori, la cantante in alcuni frame indossa capi Chanel e più volte inquadra il logo. Ora, non è dato sapere se l’inserimento sia frutto di una scelta della cantante oppure se si tratti di una vera e propria operazione commerciale, ma di fatto,  il clip fa un bel po’ di pubblicità al brand francese di lusso. Chissà se Karl Lagerfeld ha gradito.

Viviana Musumeci

Fonte: Vm-Mag