Acconciature e make up al Festival della Canzone Italiana

Il festival di Sanremo, si sa, non è solo una kermesse canora, ma è anche un’occasione, per le cantanti nostrane, di sfoggiare look che in molti casi diventano vere e proprie tendenze presso la gente comune. E il trend, in quest’ultima edizione, è stato soprattutto uno: il collo scoperto.

A furia di tagli all’economia, anche le cantanti italiane hanno deciso di “darci un taglio”, o almeno di darlo ai loro capelli. Al Festival infatti l’acconciatura vincente è stata corta, lo testimoniano le tre cantanti salite sul podio: Emma, Arisa e Noemi. Tre look diversi, ma accomunati tutti dai capelli corti.

Cominciamo da Emma, la vincitrice. Il suo taglio corto e asimmetrico vede un parte della testa rasata e il resto dei capelli portato su un lato a coprire parzialmente il viso. Un look lievemente rivisitato nelle varie serate con il ciuffo più o meno riccio (fino alle piccole onde anni ’30, molto glamour, della serata finale), un espediente che riesce a movimentare un taglio che altrimenti rischierebbe di sembrare monotono, si prepara a diventare il must tra le ragazze più giovani. Sicuramente molto “rock”.

Arisa, invece, punta su un più classico taglio à la garçonne, con una frangia spettinata. Niente di troppo originale, ma resta comunque un taglio semplice e pratico, e più femminile del caschetto con frangia che la cantante portava nel 2009 quando vinse all’Ariston tra le Nuove Proposte.

Quanto a Noemi, la cantante romana punta su una chioma rosso fuoco, tendente all’arancione. Una nuance che osa molto e che si prepara ad entrare nel cuore di molte donne italiane. L’acconciatura, nel complesso abbastanza semplice, è passata dallo sciolto ribelle della prima sera allo chignon (uno dei pochi del Festival) con ciuffo più o meno morbido. L’impressione è stata quella di un look sempre diverso, pur con una ridotta lunghezza di capelli.

Da segnalare anche il look di Dolcenera, anche lei con un taglio corto. I capelli corti e spettinati, tuttavia, non sono una novità per il suo look, che nel tempo si è mantenuto sempre lo stesso, senza cambiamenti significativi.

In questo trend “a collo scoperto” l’eccezione che conferma la regola è Nina Zilli. Il suo look originale passa anche per l’hair style, lungo ma raccolto. Un raccolto particolare, cotonato con ciocche arricciate ad incorniciare il volto, che le conferisce un allure anni ’50 alla Amy Winehouse.

I capelli lunghi e sciolti restano alle tre co-conduttrici Ivana Mrazova , Belen RodriguezElisabetta Canalis. Eccezion fatta per lo chignon basso della Rodriguez la prima sera, queste ultime hanno indubbiamente puntato sullo sciolto e mosso, illuminato da colpi di luce per Elisabetta e da una tinta che dal castano degrada al biondo miele per Belen. La diciannovenne Ivana, invece, ha variato un po’ di più: seppur preferendo mantenere spesso un’acconciatura molto naturale, con capelli mossi romanticamente portati su una spalla, come di moda nella prossima primavera estate 2012, sul palco dell’Ariston ha proposto anche uno chignon con ciuffo e un’acconciatura stile anni ’60 con frontino in satin e cotonatura.

Passando al make up, anche questo è stato all’insegna della sobrietà. Si punta sugli occhi, con ombretti scuri e smoky eyes, lasciando le labbra quasi sempre molto naturali. Praticamente bandito il colore. Il rischio è di creare look un po’ troppo “da ufficio” come quello di Arisa, che con abiti dai colori sempre molto neutri avrebbe potuto osare un po’ di più, o di creare uno sguardo troppo “carico” come quello di Elisabetta Canalis.

Promossa a pieni voti Emma, con un trucco che esalta i colori e le forme del viso pur nella sua semplicità, bilanciandosi perfettamente con abiti e acconciature più  “trasgressivi”. La vincitrice del Festival opta per un trucco più forte e femminile solo l’ultima sera, in pendant con un look tutto più elegante e raffinato. Occhi sempre molto naturali ma rossetto scuro e sensuale.

Eyeliner pronunciato e colori dorati per Nina Zilli, anche in questo caso in linea con lo stile vintage della cantante. Noemi invece, solitamente molto naturale, la sera della finale, complice il suo vestito azzurro, punta sul blu con un make up che riesce a valorizzare il colore chiaro dei suoi occhi. Occhi bistrati e ombretto scuro, infine, per Dolcenera, che anche in questo caso non smentisce il proprio caratteristico look “dark”.

In tempi di austerity, vince la semplicità.

Alessandra La Rosa