Scent per tutti

Non sono nè marcatamente femminili nè maschili e possono essere indossati sia da uomini sia da donne: stiamo parlando dei profumi unisex, un universo nutrito e sfaccettato di prodotti dalle caratteristiche anche molto differenti.

Questo tipo di fragranze ha a lunga storia che procede di pari passo a quella degli scent femminili e maschili.

Il profumo è frutto di una serie di fattori sociali ma al tempo personali, legati a una propria memoria olfattiva, che ha un valore ancora più profondo quando lo scent ha un carattere unisex. Non un’opzione casuale ma una scelta di vita che associa due differenti percorsi olfattivi e tira in ballo quei valori che spesso poco hanno a che fare con la gradevolezza del jus. Non a caso è proprio il profumo unisex che negli anni ’90 diventa simbolo della parità dei sessi con una delle fragranze più rappresentative della categoria, diventata poi un vero e proprio must have; corre l’anno 1996 quando Calvin Klein lancia il suo CK One, ispirato dai valori della cultura grunge di quel periodo. Ma per assurdo, nonostante si creda che il profumo unisex abbia origini più recenti, il più vecchio profumo che uomini e donne hanno condiviso per generazioni è un classico tra i classici, ed è anche il più vecchio profumo ancora in commercio: lo storico Cologne N° 4711 del 1792.

Accademia del Profumo, in attesa di scoprire il Premio Miglior Profumo dell’Anno 2013, intraprende un viaggio nel mondo delle fragranze unisex, in un lungo percorso olfattivo tra passioni, valori politici e usi sociali.

Ecco dieci tra i migliori jus unisex della storia del profumo, senza ovviamente tralasciare le ultime tendenze e le
fragranze meno commerciali.

Acqua di Colonia 4711, 1792. Vi abbiamo raccontato tempo fa la storia di questo profumo fresco e agrumato adatto ad essere portato in ogni situazione.

Ck One, Calvin Klein, 1994. Un tocco fresco che interpreta perfettamente lo stile degli anni novanta e che ha reso celebri le fragranze unisex. Il profumo venne ideato dallo stilista ispirato dai giovani dell’era grunge e dalla loro cultura politicamente impegnata interprete della parità sessuale: da queste premesse nasce l’interesse per i profumi unisex e il successo di CK One. Le note di testa comprendono bergamotto, cardamomo, ananas, papaia, quelle di cuore violetta, noce moscata, rosa, Hédione e quelle di fondo Ambroxan e Galaxolide.

Voyage d’Hermes Eau de Parfum, 2012. Una fragranza ibrida che accentua note tipicamente forti e maschili associandole a essenze più fresche e delicate, che in genere caratterizzano i profumi femminili. Rilanciata sulla scia dell’originale Voyage d’Hermes, la nuova edizione va ad arricchire la composizione originale con l’aggiunta di note floreali di rosa e ambra.

Eau de Cartier, 2001. E’ una fragranza agrumata frutto del naso esperto di Christine Nagel, un classico del profumo unisex, molto fresco e ideale soprattutto per l’estate. Cartier è particolarmente famoso per le sue creazioni unisex e in particolare per le versioni successive di Eau de Cartier. Il profumo si apre con coriandolo, yuzu, bergamotto per passare a lavanda, foglie di violetta e a una base di cedro, patchouli, muschio e ambra bianca.

Armani Privè Oud Royal, 2010. La linea La Collection des Mille et une Nuits, ispirata ai racconti medievali arabi Le
mille e una notte, unisce tre profumi haute couture per rappresentare il misterioso esotismo orientale, con note calde, speziate e legnose che si mescolano alle delicate essenze di rosa e ambra. Queste tre fragranze sono state lanciate esclusivamente sul mercato del Medio Oriente. Oud Royal, una creazione di Alberto Morillas, è un elisir caldo e speziato di legno di Agar, un “ingrediente” molto popolare nel mondo arabo, arricchito da note speziate di zafferano, ambra, rosa, legno di sandalo e incenso.

Bulgari Black, 1998. E’ una fragranza molto particolare, fumosa e legnosa, dedicata a un uomo che vive una vita metropolitana, ma Bulgari Black è indubbiamente una delle migliori fragranze unisex del celebre marchio di gioielli. Una composizione senza una piramide olfattiva che mescola il carattere forte e sportivo di un uomo che gira il paese a bordo della sua auto, ai romantici tramonti metropolitani, che accentuano il lato più femminile di questa fragranza. Il jus si apre su bergamotto, tè verde, rosa e si schiude in un cuore di legno di sandalo, cedro e gelsomino e un fondo di ambra, muschio, vaniglia, pelle, muschio di quercia.

Tropical Splash Ibiscus, Marc Jacobs 2012. E’ una composizione seducente ed esotica, dall’anima fruttata e floreale, frutto dell’esperto naso di Richard Herpin. Un profumo per lui e per lei, fresco, giovane e brioso. Si presenta in grande stile con mandarino, peonia, frutti di bosco che lasciano spazio a fresia, ibisco e tiarè e a una chiusura di vetiver, legni esotici, muschio.

10:10 Am In Sicilia, Kenzo 2011. Una fragranza che profuma di un mattino siciliano, con un flacone evocativo e una composizione che non poteva non essere agrumata. Lo si trova solo ed esclusivamente negli aeroporti di tutto il mondo. Bergamotto, mandarino, pompelmo cedono a fresia, peonia, fico e a una coda di vetiver e cedro.

Private Blend Neroli Portofino, Tom Ford 2011. Un profumo fresco, ancora una volta a base di agrumi, una fragranza ideale che si adatta perfettamente alle esigenze di lei e di lui. Fresca e aromatica, Tom Ford ci propone una creazione frizzante, dolce ma molto vigorosa, creata per il brand da Rodrigo Flores-Roux.

Ambre Nuit, Christian Dior 2009. Ispirata alle note audaci ma sofisticate di ambra, è una fragranza con un’anima passionale e
sensuale e si ispira al mondo barocco, con un’essenza intensa e inafferrabile. Pompelmo e bergamotto introducono rosa turca e pepe rosa e un fondo di ambra, cedro e patchouli.