Dal 19 ottobre 2013

Gli appassionati di storia del profumo avranno presto un nuovo indirizzo a cui fare riferimento per coltivare il proprio interesse. Infatti, nell’affascinante cornice di Venezia, il 19 ottobre 2013, riaprirà dopo un’importante operazione di restyling Palazzo Mocenigo – Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume e qui troverà spazio anche una sezione dedicata al mondo delle fragranze.

Lo spazio è affidato a Mavive, partner principale di questa operazione di recupero e valorizzazione della sede museale. In questo modo il marchio intende ribadire e valorizzare il legame storico fra Venezia e il profumo integrando il percorso con manufatti antichi e “stazioni olfattive” didattiche.

Partecipa al progetto anche la casa essenziera tedesca Drom, che fornirà supporto tecnico e scientifico per le installazioni sul profumo e metterà a disposizione la sua straordinaria collezione di Flaconi Storp (una delle più importanti al mondo, con oltre 2.500 oggetti da esposizione e pezzi databili fino al 2.000 a.C.).

Il mondo delle fragranze viene raccontato dall’antichità ai giorni nostri, con focus su Venezia e l’Italia come capostipiti della tradizione profumiera mondiale.

Tra i documenti da ammirare il prezioso manuale di cosmetica I Notandissimi Secreti de l’Arte Profumatoria (G. Rossetti, Venezia 1555), primo ricettario dell’Occidente che cataloga con approccio scientifico più di trecento formule di cosmetici in uso nella Venezia di allora.