Da un antico rituale contadino

Abbiamo già avuto modo di parlarvi dello Sport & Kurhotel Bad Moos, luogo di relax e benessere nell’incontaminata Val Fiscalina, ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, meta ideale anche per i pacchetti ideati dalla struttura per chi vuole dedicarsi un viaggio benessere sul finire dell’estate e in autunno.

Questa volta vorremmo concentrare la nostra attenzione su una delle sue peculiarità, mutuata direttamente dalla tradizione contadina, ossia il bagno di fieno.

Ma come nasce questo trattamento?

Dopo una lunga giornata di lavoro sui campi, i contadini si coricavano sull’erba  appena falciata: il fieno aveva un effetto benefico sull’organismo, alleviava i dolori muscolari e la effetto benefico per il trattamento di raffreddori, disturbi reumatici e mal di schiena.

Dopo essere stato rielaborato in tre fasi, volte a fornire beneficio già dalla prima seduta, occhiello dello Sport & Kurhotel Bad Moos e della Spa Suite Rustically Balneo.

In cosa consiste dunque? è emulsione di fieno di montagna; a seguire, dopo essersi sdraiati su un materasso ad acqua riscaldato,  il corpo viene ricoperto con fieno rigorosamente di malghe e alpeggio sopra i 1500 metri. Il trattamento termina poi con un piacevole riposo nella stube relax insonorizzata.

Ideale per isolarsi dal mondo alla ricerca del proprio benessere, questo trattamento può diventare anche una piacevole esperienza da vivere in coppia. Infatti, la procedura tradizionale viene arricchita dalla presenza di un letto matrimoniale ad acqua con cuscini rossi, dal calore del caminetto acceso, sacchettini profumati alle erbe, insomma tutto quello che serve per rendere l’atmosfera suggestiva e romantica, con il tocco finale regalato da un buon bicchiere di prosecco e stuzzichini.