Le tendenze dalle sfilate parigine

Come per il make up, Mode à Paris ha confermato le tendenze capelli primavera estate 2013 emerse a Londra, New York e Milano.

Si prospetta una stagione calda all’insegna di teste ordinate, spesso con capelli lisci. Eccoli, ad esempio, da Costume National, nel mood più gettonato, con capelli luminosi e con il ciuffo accompagnato dietro le orecchie, Celine e Aganovich. Eccoli tirati all’indietro da Barbara Bui e Giambattista Valli.

Anche il mosso è disciplinato e glamour, con acconciature che non lasciano nulla al caso. Basta vedere il leggero firsè di Viktor&Rolf, le onde di Alexis Mabille e Guy Laroche.

I raccolti sono all’insegna dell’equilibrio e del bon ton. Qualche esempio? Akris, Loewe, Balenciaga.

Anche a Parigi fa la sua comparsa, sulla passerella di Cacharel, la frangia sfilacciata.

Pochi i nomi fuori dal coro: ecco le chiome squadrate di Rick Owens, i rigonfiamenti di Vivienne Westwood Gold Label e il bicolor di Yohji Yamamoto.

I capelli sono per lo più lunghi o medio lunghi e il colore primavera estate 2013 naturale.