Al Jewish Museum fino al 22 marzo 2015

Una delle protagoniste della cosmesi del Novecento, Helena Rubinstein, è la protagonista di una mostra al Jewish Museum di New York fino al 22 marzo 2015.

Si intitola “Helena Rubinstein: Beauty is Power” e vuole esplorare le idee, le innovazioni e l’influenza dell’imprenditrice quale paladina dell’indipendenza della donna. La Rubinstein è considerata la prima donna d’affari ‘self made’ oltre ad essere stata una grande mecenate dell’arte.

Con oltre 200 oggetti, l’esposizione presenta, tra le altre cose, anche una serie di opere d’arte della sua collezione che comprendono capolavori di Picasso (che eseguì numerosi ritratti dell’imprenditrice, visibili in mostra), Frida Kahlo, Joan Mirò, Henri Matisse, una collezione di 30 oggetti di arte africana e oceanica.