Sei eau de parfum nate dall’attenzione alla qualità delle materie prime rispettando l’impegno di ecosostenibilità

LE-DES-PARFUMEURS-CREATEURS

Accogliere l’esigenza dei profumieri di poter creare liberamente e senza alcun condizionamento esterno: questo è il credo di Le Cercle des Parfumeur Createurs, un nome che vuole sottolineare le affinità e le aspirazioni comuni tra i Nasi coinvolti, uno spazio ideale in cui si crea quando non si lavora su commissione. Nasce così, quasi per scommessa, nel 2012, Le Cercle grazie a François Duquesne, grande esperto di profumeria artistica e della sua distribuzione in Europa e Nord America. Appartenenti all’Alta Scuola di Profumeria Francese gli autori sono giovani ma già con un curriculum invidiabile e grazie a Le Cercle una loro creazione, intima e personale, è diventata realtà.

Nessun limite è posto alla qualità delle materie prime, il packaging e la presentazione dei profumi rifiutano elementi non essenziali, puntando l’attenzione sulla qualità delle fragranze e rispettando al meglio l’impegno ad essere un marchio “eco-responsabile”. Vengono scelti carta, legno e vetro che provengano da fonti eco-sostenibili e/o facilmente riciclabili.

Unico e indiscusso protagonista è il jus all’interno e la determinazione a mantenere i costi a livelli ragionevoli è motivo di orgoglio e una dimostrazione di attenzione verso il cliente.

Tutte le fasi di creazione e produzione avvengono in Francia. La Collezione comprende sei eau de parfum (30 ml euro 49; 75 ml euro 89): Vogue de la volie verte, La Dame Blance, Lime Absolute, L’eau à la bouche, Magnol’Art, A l’Iris composti da nasi come Antoine Lie, Amélie Bourgeois e Karine Chevallier.

Idee regalo per veri appassionati del profumo per il prossimo Natale 2015.

Il marchio è distribuito in Italia da Calé.