Eau de parfum e extrait de parfum che uniscono profumo e arte

 

Una delle novità presentate a Esxence 2013 è quella legata alla storia di Majda Bekkali, nuovo marchio distribuito da Calé. Si tratta di una collezione di profumi di nicchia audaci racchiusi in flaconi dalle forme armoniose per un coinvolgimento totale dei sensi: olfatto, bellezza estetica e piacere tattile.

Direttore artistico per importanti marchi della profumeria di prestigio, la creativa marocchina studia e comprende i segreti delle materie prime e dell’alchimia della loro miscelazione, realizzando nel 2009 il suo più intimo sogno: creare un brand che porta il suo nome.

MAJDA BEKKALI extrait De ParfumI suoi profumi prendono vita dalla fusione di emozioni olfattive con il senso estetico, un incontro tra arte e alta artigianalità. Alla Collezione di eau de parfum, Majda Bekkali affianca una linea extrait de parfum a tiratura limitata e numerata in cui i flaconi sono autentiche sculture, create con linee e materiali che le rendono piacevoli al tatto.

Oggi sono cinque le eau de parfum della Collezione disponibili nel formato da 50 e 120 ml (J’ai fait un rêve clair, J’ai fait un rêve obscur, Fusion sacrée clair, Fusion sacrée obscur, Mon nom est rouge unisex).

Vediamone una creazione femminile e una maschile. J’ai fait un rêve – clair (Ho fatto un sogno – femminile), ideato da Dorothée Piot, si apre con il calore di petit grain, elemi, cumino e foglie di cassis e unisce gelsomino, fiori d’arancio e ylang-ylang con un fondo di legno di cedro, labdano, incenso, papiro indiano e musk. Un cocktail misterioso e inebriante, etereo e insieme concreto.

J’ai fait un rêve – obscur (Ho fatto un sogno – maschile), nato dalla creatività di Marina Jung-Allegret, si apre con una nota pungente di pepe rosa e ci conduce al cuore di gelsomino egiziano, il medesimo ingrediente scelto per la versione femminile, unito alla dolcezza della vaniglia. Sfumature dorate di zafferano rischiarano le profondità di legno di cedro e oud. Un jus intenso, corposo e sorprendentemente armonioso.

Gli stessi scent esistono nella versione Extrait de Parfum, racchiusi nei flaconi ideati della scultrice Claude Justamon e realizzati dal maestro vetraio Etienne Laperlier in  flacone di vetro con tappo di cristallo Baccarat per J’ai fait un rêve clair e   flacone e tappo in vetro metallizzati per J’ai fait un reve obscur.