Dal gossip all’alta profumeria

Sempre di più star e celebrities di ogni paese ogni tanto “ci mettono il naso”, lanciando una propria fragranza: uno stratagemma usato per fidelizzare i fan, trasformando la propria immagine in un marchio. Per alcuni semplicemente un vezzo ma, per la maggior parte, il lancio di un profumo è un modo come un altro per rimanere sulla breccia del successo e soprattutto far parlare di sé. Una tendenza molto forte soprattutto negli ultimi anni, resa possibile dai grandi brand del settore moda e bellezza che fanno a gara per arruolare la celebrità del momento. Dietro le quinte i grandi nasi che cercano di racchiudere queste personalità estrose in una boccetta glamour.

Accademia del Profumo, in attesa di scoprire il Premio Miglior Profumo dell’Anno 2013, ci propone una breve rassegna alla scoperta dei profumi firmati dai grandi nomi della musica e del cinema, selezionando le dieci fragranze più rappresentative di una tendenza che, oggi più che mai, per le stelle del panorama artistico rappresenta un must.

Red Sin, Christina Aguilera (2012). In linea con le ultime tendenze moda che hanno fatto del pizzo un vero e proprio must have, la fragranza veste i panni di una donna seducente e misteriosa. Cannella, zenzero, ciclamino, muschio, mela rossa, legno di sandalo e fiori rossi, sono le note che rendono dolcissima questa pozione.

Love, Kim Kardashian (2011). E’ il profumo in edizione limitata che Kim ha creato appositamente per le sue nozze con il campione di basket Kris Humphries. Gelsomino, fresia e ribes per le note di testa,
rosa, tuberosa egiziana e mimosa per il cuore, su un fondo di muschio e legno di sandalo.

Fame, Lady Gaga (2012). E’ nero ma non macchia e porta il titolo del suo primo disco. Creato dal naso di Richard Herpin, è composto seguendo tre accordi principali. Uno oscuro e misterioso ispirato alla Belladonna, uno sensuale che trova la sua più consona realizzazione nelle dolci note di miele, nello zafferano e nel nettare di albicocca, e infine un accordo leggero che profuma d orchidea tigre e gelsomino Sambac.

Girlfriend, Justin Bieber (2012). E’ la seconda fragranza del cantate e attore canadese: una creazione che il baby vip più famoso del mondo ha dedicato alle sue fan. Composta da note di testa di pera, mandarino e more, su un cuore di fresia, gelsomino, albicocca e fiori d’arancio, e da accordi di fondo di
muschio e orchidea, Girlfriend è un profumo dal retrogusto dolce che ha letteralmente fatto breccia nei cuori delle teenagers.

Pulse, Beyoncè (2011). E’ il terzo profumo della cantante, creato da Bruno Jovanovic. Ha un’anima molto dolce composta da estratti di orchidea, vaniglia del Madagascar, peonia, gelsomino e fiori di pero.

David Beckham Homme (2011). Un flacone dall’aria molto sobria che racchiude l’essenza di un uomo
carismatico. Un gusto agrumato condito da zenzero e pepe di Sechuan e note di lime, ginger e pino su
un cuore di cuoio, patchouli e muschio.

Rouge, Dita Von Teese (2012). La seconda fragranza della ex modella si apre con note di testa di bergamotto, arancia e pepe rosa, su un cuore di tè nero e magnolia che sfumano su note di fondo di legni pregiati e ambra.

Lovingly, Bruce Willis (2012). Dopo il profumo per “uomini duri”, l’attore americano, lancia una fragranza dolce e femminile. Tradotto alla lettera, “Amorevolmente”, si caratterizza per un bouquet
floreale, caldo e avvolgente, rinfrescato da note di agrumi e rifinito da legno di sandalo e muschio.

Truth or dare, Madonna (2012). La fragranza riprende il nome del famoso film-documentario girato da Madonna nei primissimi anni ’90. E’ una composizione molto speciale frutto di un’esperienza olfattiva legata a un ricordo, il profumo della madre che Madonna ha tentato di ricreare aggiungendo alla composizione qualcosa di nuovo e audace. Una reinterpretazione di un classico bouquet fiorito che si apre con note di garofano e tuberosa su un cuore di gelsomino e petali di giglio, avvolto da note di fondo
vanigliate e caramellate che ne addolciscono la scia.